CONCERTO GIANCARLO PARODI 2006

logo uic

MENU PRINCIPALE

ATTIVITÀ
         
 

SCARICA LA LOCANDINA

 

SCARICA IL PIEGHEVOLE

 
         
         
         
 Ecco i comunicati stampa pubblicati sul sito internet del Comune di Trento
Comunicato stampa

 
Oggetto: Sabato il concerto del maestro Giancarlo Parodi

 
Data: 26/09/2006


La sezione trentina dell'Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti, in collaborazione con l'Associazione organistica trentina "R. Lunelli" presenta, sabato 30 settembre, il concerto del Maestro Giancarlo Parodi. L'appuntamento è alle 21 presso la basilica di Santa Maria Maggiore.
Ferdinando Ceccato, presidente dell'Unione ciechi, commenta: "Si tratta di un appuntamento con una doppia valenza: oltre a rappresentare un evento culturale di grande rilievo, il concerto è anche un'occasione per parlare con la gente. Distribuiremo opuscoli illustrativi della nostra attività e faremo quindi attività di sensibilizzazione e prevenzione".
Giancarlo Parodi, uno dei migliori organisti a livello mondiale, da più di trent'anni regala a Trento la propria musica. Parodi è infatti molto legato a Trento, dove ha insegnato, ed è socio onorario dell'associazione ciechi e ipovedenti. Parodi ha suonato in tutto il mondo e insegna musica liturgica all'Università pontificia.
Lo scorso anno, il maestro ha inciso per l'Unione un compact disc con musiche di autori trentini suonate sugli organi di Santa Maria Maggiore e della chiesa parrocchiale di Isera: la qualità degli strumenti e l'acustica delle due chiese sono – secondo Parodi – di altissimo livello.
L'occasione del concerto rappresenta quindi per l'Unione ciechi l'opportunità di diffondere informazioni sulle sue numerose attività, che vanno dalla consulenza in materia di pensioni al collocamento lavorativo, dalle attività legate alla scuola a quelle per il tempo libero e lo sport. A Trento è attiva anche una compagnia teatrale, con attori ciechi e ipovedenti, che con i suoi spettacoli favorisce l'informazione e la prevenzione. Stesso obiettivo si pone il cartone animato contenuto nel dvd che a dicembre sarà consegnato nelle scuole unitamente a un altro dvd realizzato assieme al coro del Pasubio con canti natalizi e immagini di presepi trentini. Da ricordare anche che durante il periodo dei mercatini di Natale sarà riproposta l'iniziativa del Bar al buio, che a giugno ha fatto registrare più di mille presenze in cinque giorni.

PROGRAMMA DEL CONCERTO:
- Johann Sebastian Bach - Tre Corali: Valet will ich dir geben (BWV 736); Liebster Jesu, wir sind hier (BWV 731); Jesus Christus, unser Heiland, der von uns (BWV 665)
- Vincenzo Petrali - Andante per elevazione
- Mews Douglas – Gigue de Pan
- Filippo Capocci – Cantabile
- Padre Roberto Rosso O.F.M. – Ricordo di Lourdes, op. 37 n. 2 (Toccata pastorale)
- Felix Alexandre Guilmant – Mèditation, op. 20 n. 2
- Young Gordon – Baroque Suite: Plein Jeu à la Couperin; Marche petit; Aria; Toccata
- Josè Ferrer – Sonata, 2° per gesolreut
- Amadèe Reuchsel – Postludio.

 
Comunicato stampa

 
Oggetto: L'Aquila di San Venceslao al maestro Giancarlo Parodi

 
Data: 28/09/2006


Il sindaco Alberto Pacher ha consegnato stasera il sigillo della Città al maestro Giancarlo Parodi, uno dei migliori organisti a livello mondiale legato a Trento da una frequentazione decennale, grazie alla quale ha fatto conoscere a un largo pubblico le sue rare doti di concertista, insegnante, conferenziere. La consegna del riconoscimento per "l'instancabile attività didattica e concertistica, per le note che ha portato in tutto il mondo e per quelle che ha donato alla Città di Trento" è avvenuta a sorpresa: il maestro – arrivato a Palazzo Geremia per un semplice saluto al sindaco – non sapeva nulla infatti della piccola "cerimonia" che l'attendeva. Il sigillo in oro della Città di Trento, raffigurante l'Aquila di San Venceslao, è stato consegnato al maestro Parodi anche grazie all'interessamento della sezione cittadina dell'Unione italiana ciechi. Socio onorario del sodalizio, Parodi da decenni ne sostiene le attività con i suoi concerti e, lo scorso anno, anche con l'incisione di un compact disc.
"Questo è un segno di considerazione e di amicizia per tutto quello che ha fatto per la nostra città, con la musica e con le iniziative di solidarietà, valore che è tenuto in gran conto dai trentini", ha spiegato il sindaco Pacher. Commosso, il maestro ha espresso la propria gratitudine: "Conservo l'esperienza trentina come un tesoro. Anche perché qui ci sono organisti capacissimi".
Attualmente il maestro Parodi insegna organo al Pontificio Istituto di musica sacra di Roma e alla scuola diocesana di musica sacra di Brescia. Fondatore e presidente onorario a vita dell'associazione organistica "R. Lunelli" di Trento, ha tenuto in città numerosi corsi di perfezionamento e conferenze. La sua intensa attività concertistica l'ha portato in tutta Europa, in Russia, negli Stati Uniti, in Giappone e in America centrale dove ha riscosso l'unanime consenso della critica, che gli riconosce la capacità di proporre con chiarezza interpretativa un vastissimo repertorio in grado di spaziare dalle scuole organistiche antiche a quelle contemporanee.

 


 MENU PRINCIPALE